Date ancora fiducia a questi sei giocatori: stanno facendo bene e sono «prendibili» negli scambi

Date ancora fiducia a questi sei giocatori: stanno facendo bene e sono «prendibili» negli scambi