Florenzi, pane e fantacalcio: “All’asta avevo un idolo che non poteva sfuggirmi”

Florenzi, pane e fantacalcio: “All’asta avevo un idolo che non poteva sfuggirmi”